BREVIS®: i 10 BENEFICI PER IL VITICOLTORE DI UVA DA TAVOLA

Adama_Brevis

Quali sono i dieci principali benefici che Brevis® può garantire al coltivatore di uva da tavola? Prima di rispondere, è opportuno fare un passo indietro e ricordare cos’è esattamente Brevis® e in quale modo interviene positivamente sulla produzione dei viticoltori di questa specifica tipologia di prodotto, di cui la massima qualità è considerata un elemento assolutamente irrinunciabile.

Brevis® rappresenta una vera e propria rivoluzione per i viticoltori di uva da tavola. Questo prodotto, caratterizzato da una formulazione unica, provoca la cessata crescita e la conseguente caduta degli acinini più piccoli appartenenti principalmente alle classi 1 e 2 e che, di conseguenza, sono meno competitivi a causa dell’assenza o della limitazione del numero di semi. In pratica, Brevis® agisce sul fenomeno dell’acinellatura, interrompendo lo sviluppo degli acini “non conformi” e favorendo quello degli acini più grandi (classe 4).


Brevis® incoraggia dunque l’accrescimento di grappoli di ottima qualità, che risultano più omogenei e caratterizzati da acini più grandi e uniformi. Riducendo in modo sistematico sia i tempi che gli oneri del processo di acinellatura da parte del viticoltore, Brevis® contribuisce in modo significativo alla qualità dei suoi grappoli e, quindi, al successo del suo business.

Brevis® è il prodotto ideale sia per la varietà di uva da tavola Italia che per la cultivar Vittoria.

L’applicazione di Brevis ® è da programmarsi poco dopo la fine della fioritura, in particolare nel momento in cui gli acini assumono le dimensioni di mezzo grano di pepe. Il suo timing di applicazione permette la cascola degli acini indesiderati in largo anticipo rispetto alla classica operazione manuale. Questo permette di avere grappoli più spargoli e arieggiati fin dalle prime fasi della loro formazione.

Scopriamo ora insieme quali sono i dieci principali benefici che Brevis® garantisce al coltivatore di uva da tavola.

  1. Risparmio di tempo: intervenendo in modo significativo nel processo di acinellatura, Brevis® consente di ridurre i tempi dell’operazione e di conseguenza abbatte gli oneri economici da parte del viticoltore.
  2. Maggiore conservabilità dei grappoli: favorendo la produzione di grappoli più spargoli e arieggiati in maniera anticipata, infatti l’utilizzo di Brevis® riduce il rischio di formazione di spaccature degli acini, che li renderebbero più soggetti a potenziali attacchi di Oidio e conseguentemente di Muffa grigia.
  3. Aumento delle sostanze nutritive: la precoce assenza degli acini “indesiderati” consente alla pianta di traslocare le sostante nutritive solo negli acini di classe 4, aumentando così la qualità dei grappoli prodotti tramite l’utilizzo di Brevis®.
  4. Grado zuccherino più elevato: l’alta qualità del grappolo prodotto con Brevis® si traduce anche in un grado zuccherino più elevato, permettendo di rispondere a un esplicito e importante requisito di mercato.
  5. Miglioramento della qualità complessiva del raccolto: grazie alla sua formulazione esclusiva, Brevis® garantisce un incremento della qualità complessiva dell’intero vigneto, perché permette l’accrescimento maggiore e più rapido degli acini di classe 4 riducendo in modo significativo la presenza di acinini.
  6. Aumento del peso del grappolo: grappoli di alta qualità, composti da acini di classe 4, non sono soltanto esteticamente più omogenei ma garantiscono anche un peso maggiore, e di conseguenza un incremento del guadagno per il coltivatore.
  7. Maggiore salubrità e protezione da pruina: Grazie all’azione di Brevis®, è necessario solo un passaggio molto veloce per togliere gli ultimi acini rimasti. I grappoli vengono quindi maneggiati in maniera molto più veloce ed eventuali difetti estetici dovuti alle classiche “ditate” da maneggiamento sono quindi decisamente ridotte.
  8. Semplicità di applicazione: Brevis® viene proposto in granuli di dimensione omogenea, facili da scogliere, che si traducono in una soluzione perfettamente trasparente da applicarsi sugli acini esclusivamente una volta l’anno.
  9. Moderata tossicità: diverse ricerche svolte nell’ultimo quinquennio in Puglia e Sicilia hanno riportato l’assenza di segni di fitotossicità sulla coltura sia di cultivar Vittoria che Italia. Inoltre, Brevis® presenta una moderata tossicità acuta orale, che determina in etichetta l’indicazione H302 per la sua nocività limitata alla sola fase di ingestione.
  10. Versatilità: Brevis® può essere applicato con successo sia su impianti di pianura, che di montagna, che collinari.

Sicurezza, qualità, massimizzazione del profitto sono solo alcune delle garanzie offerte da Brevis®. Scopri la rivoluzione nella coltivazione dell’uva da tavola.

 BREVIS: scarica la nostra brochure!

Iscriviti alla newsletter

Ultimi articoli

Articoli per argomento

Seguici:

linkedin  youtube  instagram if_facebook_circle_color_107175