<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=199839833918882&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Non perderti gli ultimi articoli del blog

Unisciti a noi!
7-giu-2021 15.50.38 - by Adama Italia
4 min

Flavescenza dorata e Scafoideo: controllalo con MAVRIK® SMART

Flavescenza dorata e Scafoideo: controllalo con Mavrik® Smart

In molte zone viticole italiane la malattia più temuta da molti viticoltori rimane la Flavescenza dorata, per l’impossibilità di debellarla direttamente se non eliminando le fonti di inoculo, ovvero le piante infette in vigneto e nelle aree circostanti e il suo vettore, la cicalina Scaphoideus titanus,verso il cui controllo vige la lotta obbligatoria.

Dopo l’uscita di insetticidi storici utilizzati contro questo insetto, la difesa si è orientata verso prodotti più specifici e meno pericolosi per l’uomo e l’entomofauna utile, come Mavrik® Smart, la soluzione di Adama contro lo Scafoideo.

Flavescenza_dorata_Mavrik_Smart_Adama

Vite con flavescenza dorata

La vite da vino è una pianta molto meno suscettibile agli attacchi dei parassiti animali rispetto alla vite da tavola o ad altre colture arboree, come le pomacee e le drupacee.

Tuttavia ogni produttore di uva da vino sa se nel suo vigneto ci sono insetti da temere: dalla tignola e tignoletta, che possono creare ferite per l’ingresso dell’oidio o della botrite, alla drosofila che a ridosso della raccolta può in pochi giorni vanificare il lavoro di un anno per proteggere la qualità delle uve.

La minaccia più grande per molti viticoltori rimane comunque la Flavescenza dorata, una malattia da quarantena che se compare in vigneto ti obbliga ad eliminare intere piante infette con conseguenti fallanze nella vigna.

La Flavescenza dorata è causata da un fitoplasma, un microrganismo che non può essere controllato direttamente.

La gestione di questa gravissima malattia, diffusa principalmente al Nord e in espansione anche in Centro Italia, è possibile intervenendo sul suo vettore, la cicalina Scaphoideus titanus, che vive prevalentemente sulla vite ed è il principale responsabile della diffusione del fitoplasma da viti infette a viti sane.

Per saperne di più sulla Flavescenza dorata e sul suo vettore, leggi il nostro articolo dedicato "
Flavescenza dorata della vite: strategie per gestirla".

Scafoideo_Mavrik_Smart_Adama

Stadi giovanili di Scafoideo

Come si interviene sullo Scafoideo e cosa ti consiglia Adama

Nelle zone italiane dove la Flavescenza dorata è endemica la lotta al vettore è obbligatoria e i servizi fitosanitari regionali coordinano i monitoraggi locali e danno precise indicazioni per gli interventi da attuare con insetticidi mirati a contenere la diffusione del vettore e di conseguenza del fitoplasma.

Cruciale è il coordinamento a livello comprensoriale, per non lasciare scoperte possibili fonti di inoculo, come vigneti abbandonati o non trattati, dove l’insetto può essere presente e spostarsi trasferendo la malattia su piante sane.

Il riconoscimento precoce dei sintomi ed il monitoraggio degli individui di Scafoideo nel vigneto, sono altri aspetti fondamentali da attenzionare ai fini della lotta alla Flavescenza dorata.

Usciti dal mercato alcuni prodotti storici in grado di controllare sia la tignola che lo Scafoideo, oggi la difesa si è spostata verso prodotti più specifici e più selettivi.

In questa direzione, Adama consiglia contro lo Scafoideo Mavrik® Smart, l’insetticida a base di tau fluvalinate, che associa all’elevata efficacia contro questa cicalina la buona selettività nei confronti dei pronubi e la ridotta tossicità verso gli insetti utili.

Mavrik Smart agisce per ingestione e contatto contro molti fitofagi ad apparato boccale pungente-succhiante tra cui le cicaline della vite, come lo Scaphoideus titanus, l’Empoasca vitis e.ha un’efficacia collaterale su Erasmoneura vulnerata.

Perchè scegliere Mavrik® Smart

Grazie alle caratteristiche specifiche della sostanza attiva tau-fluvalinate, Mavrik Smart ti offre:

· Potere abbattente → essenziale per evitare la trasmissione del fitoplasma

· Efficacia a bassi dosaggi per ettaro

· Controllo anche della cicalina verde (Empoasca vitis) e con un’efficacia collaterale sulla cicalina maculata (Erasmoneura vulnerata)

· Stabilità a luce e calore → essenziale per le applicazioni estive

· Bassa tossicità nei confronti degli organismi utili → essenziale per una produzione sostenibile

Grazie alla nuova formulazione “Smart”, Mavrik® Smart ti offre:

· Migliore bagnatura fogliare → la goccia si deposita meglio sulla foglia, riducendo l’effetto di rimbalzo e schizzo

· Migliori prestazioni in condizioni difficili → superiore resistenza al dilavamento e maggiore rapidità d’azione

· Ottima compatibilità in miscela con i prodotti della linea ADAMA

· Ottima solubilità in tutti i tipi di acqua

· Non necessità dell’aggiunta di alcun solvente

Come e quando impiegare Mavrik® Smart

Lo Scafoideus titanus compie un solo ciclo all’anno e la sua presenza in vigneto copre diversi mesi.

Sverna sotto il ritidoma dei tralci di vite di uno o più anni come uovo durevole.

La schiusura delle uova avviene in modo scalare e si protrae fino a inizio luglio, con un picco nella prima decade di giugno. Generalmente le prime neanidi compaiono a partire dalla seconda metà di maggio, mentre gli adulti compaiono da fine giugno e possono vivere nel vigneto fino ad ottobre.

La difesa non è semplice e tendenzialmente richiede uno o più interventi nel corso della stagione. La fase più critica solitamente va da metà giugno alla prima decade di luglio, quando compaiono le neanidi di terza età, in grado di veicolare il fitoplasma.

Il momento ideale della prima applicazione è sulle neanidi prima che divengano infettive e una seconda applicazione può essere valutata sulle forme adulte tenendo sempre in considerazione i monitoraggi e le indicazioni degli enti ufficiali regionali.

Mavrik® Smart è in grado di controllare sia le forme giovanili che gli adulti di Scafoideo e altre cicaline come Empoasca vitis ed Erasmoneura vulnerata.

Agisce per contatto ed ingestione e su vite è registrato alla dose massima di 0,3 lt/ha con due applicazioni all’anno distanziate 14 giorni e un intervallo di pre-raccolta di 21 giorni.

È possibile impiegare 30-300 ml/hl di prodotto in 100-1000 lt di acqua per ettaro in funzione della vegetazione da proteggere e delle attrezzature adottate, assicurando un’ottimale bagnatura della vegetazione, inclusi i polloni.

MAVRIK® SMART

N. Registrazione: N° 9800 del 02-11-1998

Composizione: Tau-fluvalinate 21,4% (240 g/l)

Tipologia: Insetticida con azione per contatto e ingestione

Formulazione: Emulsione acquosa - nuova formulazione Smart®

Parassiti controllati: Cicaline (Scafoideus titanus, Empoasca vitis), tripidi (Frankliniella occidentalis, Drepanothrips reuteri) e moscerino dei piccoli frutti (Drosophila suzukii)

Dose d’impiego: 30-300 ml/hl senza superare 0,3 l/ha in 100-1000 litri acqua/ha

N° di applicazioni all’anno: Massimo 2 applicazioni all’anno con un intervallo minimo di 14 giorni tra le applicazioni

Intervallo di sicurezza: 21 giorni

Per approfondimenti sull’impiego di Mavrik® Smart per il controllo dello Scafoideo nel tuo vigneto, contatta il tecnico Adama delle tua zona

PARLA CON UN ESPERTO

Adama Italia
Adama Italia
Adama è da oltre 20 anni al fianco degli agricoltori per fornire soluzioni semplici ed efficaci nel massimo rispetto della natura. Il prodotto viene realizzato partendo dal campo, ascoltando gli agricoltori e i bisogni del territorio. Oggi Adama è l'azienda leader nella produzione di agrofarmaci seguendo principi di sostenibilità ambientale.

Potrebbe interessarti anche