<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=199839833918882&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Non perderti gli ultimi articoli del blog

Unisciti a noi!
14-mag-2021 16.29.36 - by Adama Italia
4 min

Peronospora del pomodoro: la novità EXTASE R di ADAMA

Peronospora del pomodoro: la novità EXTASE R di ADAMA

La Peronospora (Phytophthora infestans) è una malattia distruttiva per il pomodoro se non viene adeguatamente controllata. Questo patogeno, infatti, può attaccare foglie, fusti e frutti e una volta partita l’infezione la diffusione è molto rapida, agevolata dal vento e dalle piogge/irrigazioni.

Il fungo inoltre si conserva da un’annata all’altra sui residui colturali infetti del pomodoro o di altre solanacee spontanee.

Contro la peronospora del pomodoro Adama ti propone una linea di fungicidi antiperonosporici arricchita quest’anno dalla specialità EXTASE R, per una strategia di difesa vincente, che integri pratiche agronomiche, selezione genetica e applicazioni di fungicidi efficaci. Per saperne di più sulle malattie fungine del pomodoro, leggi anche l'articolo "Pomodoro: 40 specie fungine che possono colpirlo".

La peronospora è la più dannosa patologia del pomodoro, in grado di infettare tutte le parti epigee della pianta con ingenti riduzioni della produzione se non gestita preventivamente. Per conoscere tutte le possibili malattie e i parassiti che possono colpire il pomodoro, leggi anche il nostro articolo dedicato "Conoscere e gestire infestanti, malattie e parassiti del pomodoro".

Questi sono i sintomi della malattia che devi conoscere, ma evitare di vedere nel tuo appezzamento, poiché la peronospora, quando trova le condizioni ambientali favorevoli (bagnatura fogliare prolungata e temperatura tra i 15 e i 22°C), dà inizio all’infezione che si diffonde molto rapidamente con il vento e l’acqua delle piogge o irrigazioni:

  • Sulle foglie compaiono macchie più o meno rotondeggianti di colore inizialmente verde chiaro, che poi virano al bruno. In corrispondenza delle macchie, sulla pagina inferiore, compaiono delle efflorescenze biancastre costituite dalle fruttificazioni del patogeno;
  • Sui fusti e sui peduncoli fiorali l’infezione si manifesta con macchie irregolari e perdita di turgore;
  • Sui frutti si sviluppano macchie traslucide di colore verde-bruno che possono ricoprirsi della tipica efflorescenza bianca.

Come controllare la peronospora del pomodoro salvaguardando la produzione?

Adotta sempre una strategia di difesa che associ pratiche agronomiche che ostacolano lo sviluppo della malattia con applicazioni di fungicidi antiperonosporici.

La linea di difesa sviluppata da Adama nei confronti della peronospora del pomodoro si basa sull’impiego in alternanza di fungicidi con diversi meccanismi d’azione, in funzione dello stadio colturale e della pressione infettiva della malattia in campo, per un controllo ottimale del patogeno durante tutta la stagione. Per saperne di più su tutte le soluzioni Adama per la protezione del pomodoro, leggi anche l'articolo "Malattie fungine e parassiti del pomodoro: quali prodotti ADAMA usare?".

linea difesa pomodoro-1

Vuoi proteggere la tua coltivazione di pomodoro? Consulta la Linea Tecnica Adama:

SCARICA LA BROCHURE

Nelle prime fasi di sviluppo del pomodoro utilizza fungicidi di copertura a base di rame, per bloccare l’ingresso del patogeno e quindi le prime infezioni e per avere un’azione collaterale contro le batteriosi.

Effettua sempre le applicazioni in modo preventivo, perché essendo “prodotti barriera” i rameici proteggono la coltura solo prima che il fungo sia penetrato nella pianta. Ripeti le applicazioni in caso di pioggia che dilava i prodotti rameici.

Via via che la pianta cresce, il solo rame non basta più e devi passare a prodotti che associano all’azione di contatto anche la capacità di muoversi nella pianta (sostanza attiva partner citotropica o sistemica), per proteggere anche le parti in rapido accrescimento.

A questi prodotti viene anche chiesta una buona resistenza al dilavamento per mantenere una adeguata persistenza di azione, evitando frequenti trattamenti ripetuti, che oltre a non essere sostenibili, possono aumentare i rischi di insorgenza di resistenze o comunque il livello di rame metallo nel terreno oltre i limiti consentiti.

EXTASE R la novità di Adama per controllare efficacemente la peronospora del pomodoro

In questa direzione va la scelta di Adama di introdurre quest’anno nella propria linea antiperonosporica EXTASE R, specialità a base di mandipropamide 2,5% e rame (da ossicloruro) 13,95%.

EXTASE R ti offre con un unico prodotto:

  • Resistenza al dilavamento;
  • Elevata persistenza d’azione;
  • Protezione anche delle foglie e delle bacche in espansione;
  • Gestione delle resistenze.

Questi vantaggi derivano dalla scelta delle due sostanze attive presenti in EXTASE R, entrambe efficaci antiperonosporici, che si complementano nel tipo di attività, nel grado di mobilità nei tessuti e nel meccanismo d’azione.

 

Mandipropamid

Rame

Attività

Prevalentemente per contatto

Per contatto

Grado di mobilità

Penetra all’interno dei tessuti trattati con movimento citotropico - translaminare

-

Meccanismo d’azione

FRAC (40) H5
Sintesi della cellulosa

FRAC M01
Multi-sito

Vuoi scoprire le caratteristiche e la composizione di EXTASE R?
SCARICA L'ETICHETTA 

Resistenza al dilavamento ed elevata persistenza d’azione

Grazie alla presenza di Mandipropanid, sostanza attiva dotata di elevata affinità per le cere epicuticolari delle piante, EXTASE R ha la capacità di legarsi rapidamente alla vegetazione trattata, dopo che il deposito si è asciugato sulla vegetazione, assicurando una forte resistenza al dilavamento e una lunga protezione.

Numerosi test di laboratorio hanno dimostrato che piogge intercorse un’ora dopo l’applicazione non ne riducono l’efficacia. 

Nelle applicazioni in campo va considerato che il tempo di asciugatura dipende anche dall’umidità dell’aria e dal volume della vegetazione, pertanto in caso di forti piogge a ridosso del trattamento è opportuno valutare la necessità di ripetere il trattamento.

Protezione anche nelle foglie e nelle bacche in espansione

Una volta distribuito sulla vegetazione, EXTASE R offre una barriera superficiale data dal Rame ed un’ulteriore protezione prolungata e diffusa grazie alla presenza di Mandipropamid. 

Questa sostanza infatti non solo si fissa sulle cere, ma si redistribuisce progressivamente all’interno delle foglie con movimento translaminare e nelle cere delle bacche in accrescimento.

Gestione delle resistenze

In una strategia di difesa di lungo periodo, è essenziale l’utilizzo di sostanze attive che agiscano sulle avversità in modo diverso. EXTASE R risponde pienamente a questa esigenza con la presenza di due sostanze attive a differente meccanismo d’azione, di cui una multisito,

Come si impiega EXTASE R:

Dose d’impiego

5 kg/ha

Volume d’acqua

Applicazioni a volume normale: 1000 litri.
Applicazioni a basso/ultrabasso volume: adeguare il volume di acqua e la quantità di prodotto impiegati assicurando la conformità al dosaggio per ettaro

N. max applicazioni/anno

4 applicazioni distanziate di 7-10 giorni

Intervallo di sicurezza

10 giorni per pomodoro da industria
3 giorni per pomodoro da mensa

Migliora quest’anno la tua difesa dalla peronospora. Scegli EXTASE R, l’antiperonosporico che si contraddistingue per l'alta affinità con le cere e la costanza di risultato.

Per prepararti a gestire al meglio la peronospora e le altre avversità del pomodoro

PARLA CON UN ESPERTO

Adama Italia
Adama Italia
Adama è da oltre 20 anni al fianco degli agricoltori per fornire soluzioni semplici ed efficaci nel massimo rispetto della natura. Il prodotto viene realizzato partendo dal campo, ascoltando gli agricoltori e i bisogni del territorio. Oggi Adama è l'azienda leader nella produzione di agrofarmaci seguendo principi di sostenibilità ambientale.

Potrebbe interessarti anche