<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=199839833918882&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Non perderti gli ultimi articoli del blog

Unisciti a noi!
31-mag-2021 10.00.00 - by Adama Italia
3 min

Proteggere il pomodoro dall’alternaria: scopri REFLECT di ADAMA

Proteggere il pomodoro dall’alternaria: scopri REFLECT di ADAMA

L’Alternaria (Alternaria solani) è una malattia del pomodoro da non sottovalutare, perché colpisce tutte le parti della pianta e può danneggiare significativamente le produzioni di pomodoro soprattutto in pieno campo durante la stagione estiva, nei periodi di temperature elevate e in zone poco arieggiate e molto umide.

Il fungo inoltre si conserva da un’annata all’altra sui residui colturali infetti del pomodoro o di altre solanacee spontanee e può essere trasmesso attraverso seme infetto o dai residui colturali con la pioggia.

Contro l’alternariosi del pomodoro Adama ti propone la specialità REFLECT, che non può mancare in una strategia di difesa vincente, che integri pratiche agronomiche, selezione genetica e applicazioni di fungicidi efficaci.

L’alternaria è una malattia insidiosa che colpisce prevalentemente il pomodoro in pieno campo durante la stagione estiva e i cui danni possono essere gravi particolarmente in ambienti molto umidi o annate piovose. Se vuoi sapere tutto sulle malattie e i parassiti che possono colpire il pomodoro, ti invitiamo a consultare l'articolo "Conoscere e gestire infestanti, malattie e parassiti del pomodoro".

Questi sono i sintomi della malattia che devi conoscere, ma evitare di vedere nel tuo appezzamento, per impedire riduzioni di produzione e di qualità alla raccolta:

  • In vivaio si formano necrosi più o meno estese sui giovani fusticini, soprattutto nella zona del colletto, che possono interessare l’intera circonferenza e portare alla morte delle piantine;
  • Sulle foglie i primi sintomi compaiono sulle più vecchie con lesioni angolari scure e la successiva formazione di tipici cerchi concentrici e di un alone clorotico che circonda le lesioni;
  • Su fusti e piccioli possono presentarsi sintomi analoghi a quelli visti sulle foglie;
  • Sui frutti si trovano lesioni necrotiche indurite all’inserzione del peduncolo, talvolta ricoperte da un’efflorescenza fuligginosa data dal micelio e dalle sue fruttificazioni. 

Come controllare l’alternaria del pomodoro salvaguardando la produzione?

Adotta sempre una strategia di difesa che associ pratiche agronomiche che ostacolano lo sviluppo della malattia con applicazioni di fungicidi specifici.

Le pratiche agronomiche da adottare:

  • Impiegare seme sano, poiché l’Alternaria si conserva nel terreno, sui residui delle piante infette, e contamina in questo modo i semi;
  • Eliminare sempre i residui colturali;
  • Procedere alla distruzione delle piante infestanti attorno alle coltivazioni o alle serre;
  • Evitare condizioni di stress alle piantine in crescita;
  • Procedere all’allargamento delle interfila, così da accelerare l’asciugatura ed evitare i ristagni di umidità, favorendo al contempo la circolazione dell’aria;
  • Minimizzare il numero di ore in cui le piante restano bagnate.

L’impiego di fungicidi specifici:

Il controllo dell’alternaria richiede un programma di difesa che utilizzi prodotti efficaci a diverso meccanismo d’azione, per raggiungere risultati soddisfacenti ed evitare l’insorgenza di resistenze ai fungicidi da parte del patogeno.

Perchè contro l’alternaria ADAMA ti propone REFLECT?

Perché ha le caratteristiche giuste per tenere l’alternaria sotto controllo in modo sostenibile, soddisfacendo le richieste della filiera.

REFLECT controlla bene l’alternaria e non solo, grazie a queste caratteristiche:

  • Elevata efficacia preventiva;
  • Protezione duratura;
  • Importante azione bloccante;
  • Attivo anche su oidio;
  • Ideale all’interno dei programmi di difesa integrata;
  • Ottima miscibilità;
  • Selettivo per la coltura.

REFLECT risponde alle richieste della filiera;

  • Brevi intervalli di sicurezza;
  • Compatibile con beneficials;
  • Buon profilo residuale.

Vuoi scoprire di più sulle caratteristiche e l’efficacia di Reflect di Adama? Consulta la brochure del prodotto e l'etichetta ministeriale

SCARICA I CONTENUTI 

La sostanza attiva di REFLECT

REFLECT contiene una molecola unica tra i fungicidi cosiddetti “SDHI” (inibitori della succinato deidrogenasi): l’isopyrazam, che si distingue dagli altri per la capacità di svolgere due azioni nei confronti dei patogeni:

  1. Attività fungicida garantita dall’azione diretta su un enzima essenziale del fungo (la succinato deidrogenasi);
  2. Attività di barriera protettiva che contrasta la germinazione dei conidi e il conseguente sviluppo della patologia data dalla affinità con le cere cuticolari della vegetazione.

Questa duplice azione fa sì che REFLECT, una volta distribuito su pomodoro:

  • Si leghi allo strato ceroso della vegetazione che riduce il rischio di dilavamento o fotodegradazione, garantendo così un’efficacia fungicida duratura nel tempo;
  • Passi in parte all’interno dello strato epicuticolare, formando una barriera protettiva che impedisce la germinazione e blocca il progredire della malattia.

Grazie al favorevole profilo eco tossicologico, l’impiego raccomandato di REFLECT non pone rischi per gli insetti utili: api, artropodi e microrganismi del suolo.

REFLECT non altera la qualità finale del raccolto, come dimostrato in diverse prove eseguite su pomodoro e cetriolo per il mercato del fresco, dove l’impiego del prodotto non ha prodotto effetti negativi sui frutti trattati in termini di colore, omogeneità dei lotti, microfessure sui frutti, pH e gradi Brix.

 Inoltre i brevi intervalli di sicurezza di REFLECT su pomodoro e altre orticole consentono la raccolta scalare dei frutti.

Dulcis in fundo, Isopyrazam è una sostanza attiva autorizzata a livello europeo e il suo impiego non comporta limiti in termini di commercializzazione internazionale delle derrate orticole.

Come si impiega REFLECT

Dose d’impiego

1 l/ha

Volume d’acqua

1000 litri

Modalità d’impiego

  • Va applicato preventivamente in strategia con prodotti a diverso meccanismo d’azione;
  • Agisce prevalentemente per contatto e in modo translaminare, pertanto va distribuito con un'accurata e uniforme bagnatura della vegetazione.

N. max di applicazioni/anno

2 applicazioni distanziate di 7 giorni

Intervallo di sicurezza

1 giorno per pomodoro da industria o da mensa

reflect brochure-1

Migliora quest’anno la tua difesa dall’alternaria. Scegli REFLECT, il fungicida che tiene l’alternaria sotto controllo in modo sostenibile.

Per prepararti a gestire al meglio l’alternaria e le altre avversità del pomodoro:

PARLA CON UN ESPERTO

Adama Italia
Adama Italia
Adama è da oltre 20 anni al fianco degli agricoltori per fornire soluzioni semplici ed efficaci nel massimo rispetto della natura. Il prodotto viene realizzato partendo dal campo, ascoltando gli agricoltori e i bisogni del territorio. Oggi Adama è l'azienda leader nella produzione di agrofarmaci seguendo principi di sostenibilità ambientale.

Potrebbe interessarti anche